In Spagna posti in spiaggia prenotati con una App

Canet d'en Berenguer

Con una App si potrà scegliere tra il turno del mattino o del pomeriggio, accessi sorvegliati con il personale che accompagna il cliente al proprio spazio. E’ la novità della prossima estate in Spagna che tuttavia potrà trovare applicazione anche lungo i litorali italiani.

Di sicuro potrebbe diventare un modello dettato dal coronavirus il piano adottato dalla località balneare di Canet d’en Berenguer, a nord di Valencia, per garantire la sicurezza degli ospiti.

Quando arriverà il via libera alle riaperture in Spagna, probabilmente a metà giugno, la spiaggia sarà pronta ad accogliere solo 5 mila persone alla volta, la metà della capienza normale, in modo da garantire il distanziamento sociale. E così è nata l’idea della prenotazione tramite app, scegliendo il settore desiderato come già si fa abitualmente per i concerti, il teatro, il cinema, in base alle proprie preferenze, anche economiche, e al numero di persone. All’arrivo, in orario prestabilito per il check-in per evitare assembramenti, si verrà accompagnati nello spazio riservato. I settori saranno distanti due metri l’uno dall’altro e delimitati da reti e pali simili a quelli di una porta di calcio.