Alleanza nel segno del turismo e della cultura tra Torino-Milano-Genova

Promuovere a livello nazionale e internazionale le rispettive destinazioni turistiche, intensificare sinergie ed operatività, pianificare iniziative congiunte di sviluppo e promozione dell’offerta turistica, con lo scopo di incrementare i flussi turistici nazionali e internazionali, mettendo a sistema azioni finalizzate a integrare le capacità attrattive dei rispettivi territori. Quello che un tempo era riconosciuto come il triangolo industriale del Nord Ovest, il il To-Mi-Ge, ora spinge verso turismo, cultura e enogastronomia. Nasce un’intesa infatti tra gli assessori al turismo dei tre capoluoghi di regione ovvero tra Alberto Sacco (Torino), Roberta Guaineri (Milano) e Laura Gaggero (Genova).

«Un passo importante per affrontare la grave crisi in cui versa tutto il comparto turistico a causa delle misure istituite per contrastare la pandemia Covid-19», dicono i tre assessori che hanno deciso di agire insieme per promuovere un turismo di prossimità, valorizzando il lavoro, la professionalità e le competenze di tutti i soggetti della filiera, a partire da guide e accompagnatori turistici.

Tra i primi obiettivi l’organizzazione di educational tour con operatori del settore turistico, press trip con giornalisti, influencer e opinion leader, incontri e scambi di esperienze tra operatori turistici, iniziative di co-marketing e realizzazione di materiali promozionali congiunti. Previste quindi azioni sinergiche mirate a consolidare la conoscenza e l’integrazione fra i tre territori, geograficamente vicini; tutelare, valorizzare e promuovere reciprocamente il patrimonio storico, artistico, culturale, turistico delle città e dei territori di riferimento; tutelare, valorizzare e promuovere reciprocamente il patrimonio paesaggistico-ambientale, artigianale, commerciale ed enogastronomico nonché lo sviluppo economico turistico;

Tra le altre iniziative c’è la volontà di proporre a livello nazionale e internazionale un’offerta turistica complementare e integrata, anche attraverso la partecipazione congiunta a fiere ed eventi di marketing in mercati nazionali e internazionali di interesse comune; generare contaminazioni virtuose e condivisione di buone pratiche in una prospettiva di sviluppo socio-economico e turistico.