«Racconti in tempo di peste», quando il teatro va in streaming

La Compagnia Corrado D’Elia e Teatro Pubblico Ligure propongono in streaming «Racconti in tempo di peste», un progetto dello
stesso D’Elia con Sergio Maifredi. Ogni giorno alle 12, dalla pagina Facebook «Racconti in tempo di peste» e sul sito www.corradodelia.it/raccontiintempodipeste per cento giorni, un racconto, come in un «Decamerone contemporaneo». Tra gli artisti e gli intellettuali che hanno finora aderito al progetto spiccano Maddalena Crippa, Tullio Solenghi, Giuseppe Cederna, Dario Vergassola, Antonio Syxty e altri.

La Triennale ha studiato invece «Triennale Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera». Nato da un’idea di Joseph Grima, si tratta di un calendario di letture e «narrazioni» affidate a personaggi provenienti dalla cultura, spettacolo, teatro e tv. Collegandosi alla pagina Instagram dello spazio è infatti possibile accedere, alle ore 17, a un intervento diverso al giorno: dopo il critico d’arte Giovanni Agosti, la conduttrice televisiva e attrice Victoria Cabello sono attesi il violoncellista Piero Salvatori (venerdì 20) e altri personaggi come il conduttore radiofonico Linus e gli scrittori Michela Murgia e Sandro Veronesi.