Il coronavirus stoppa il Gp di Formula Uno in Cina

Il Grand Prix cinese di Formula 1 dal 17 al 19 aprile è stato rinviato a causa dell’epidemia di coronavirus. Come scrive reporterspress.it “tra le continue preoccupazioni per la salute e con l’Organizzazione mondiale della sanità che ha dichiarato il coronavirus come un’emergenza sanitaria globale, la Formula 1, insieme all’ente governativo della FIA [Federazione dell’Automobile], ha deciso congiuntamente di accettare la richiesta di rinvio al fine di garantire la salute e la sicurezza dello staff viaggiante, dei partecipanti al campionato e dei fan “.

“La Formula 1 e la FIA continueranno a lavorare a stretto contatto con i team, il promotore della corsa, CAMF [Sport motociclistici della Repubblica popolare cinese] e le autorità locali per monitorare la situazione mentre si sviluppa, con tutte le parti che studiano la fattibilità di potenziali date alternative per il Grand Prix nel corso dell’anno, se la situazione dovesse migliorare“, ha aggiunto.

Anche la serie di corse automobilistiche di Formula E completamente elettrica a Sanya, in Cina, il 21 marzo 2020, è stata rinviata a una data da destinarsi non comunicata, dice ancora reporterspress.it. Molti tornei sportivi nazionali e internazionali in Cina sono stati rimandati, spostati e persino cancellati nel nuovo focolaio di coronavirus che ha causato la morte di oltre 1.000 persone nel paese.