Vincenzo Mollica al Festival di Sanremo per l’ultima volta: “Tolgo il disturbo, la Rai è stata la mia famiglia”

Sarebbe dovuto andare in pensione il mese scorso, ma la Rai gli ha allungato il contratto per poter partecipare al Festival di Sanremo che ha seguito con passione e professionalità.

“Con quel poco di vista che mi è rimasta, vi posso dire che me la cavo discretamente e mi tolgo dalle scatole e me ne vado in pensione. Ho due compagni di viaggio: glaucoma e Parkinson. La Rai è stata la mia casa. Ringrazio tutti voi per l’affetto”, ha detto il grande giornalista Vincenzo Mollica dopo il commosso omaggio ricevuto sul palco dell’Ariston. I giornalisti gli hanno rivolto un lunghissimo applauso. “Un pilastro del Festival, un maestro del nostro mestiere, ci mancherà”.

Amadeus, commosso, ha definito Mollica “La storia del Festival”. Sanremo 2020 per il giornalista e inviato del Tg1 è stata un’edizione “ad honorem”. Oltre ad Amadeus a tributare l’omaggio al giornalista è stato anche Fiorello, suo grande amico che durante il programma Viva Raiplay aveva trasformato Mollica in un simpatico pupazzo.

Stefania Sandrelli, Vasco Rossi e Roberto Benigni hanno fatto arrivare il loro saluto a Mollica tramite video-messaggio.