Doppio appuntamento con Rocco Papaleo a Sanremo

Due gli appuntamenti con Rocco Papaleo  nella stagione teatrale del Casinò di Sanremo. Lunedì 30 e martedì 31 dicembre alle ore 21.15 Rocco Papaleo presenterà il suo atteso Live nel Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo per festeggiare la fine del 2019 e l’arrivo del 2020. Due spettacoli per permettere a turisti e residenti di seguire l’intesa performance di un vero professionista dell’arte dell’intrattenimento e dell’espressione teatrale. Per prenotazioni è stato istituito un  numero direttissimo cell 340 8926683.

Un successo  che si ripete, quello di Rocco Papaleo. Della sua umanità e della sua cifra artistica miscelate con leggerezza e ironia al cinema come nella musica e sul palco. D’altra parte il suo teatro-canzone è anche vita di memoria e movimento, realismo poetico e armoniosa sensualità. Note e parole con un ritmo che accarezza e poi sollecita, con garbo. E’ una formula ‘magica’, quella di Rocco Papaleo. Che canta Sinatra, avvicina tutti alla potenza e agli orizzonti della musica, avvolge nel tepore del pane e frittata di sua madre che è la culla emotiva delle nostre specificità, si avventura a piedi per riappropriarsi del tempo, fa l’amore o guarda all’amore che se ne và, abbraccia i piaceri di Bertold Brecht  fino al sublime messaggio della gentilezza. Uno spaccato di passionalità e di amore per la musica ed il teatro per un “Buon 2020” da ricordare.

Per prenotazioni ed informazioni tel  0184 841176  ufficio cell 340 8926683 e +39 3519224160 cell  info@cooperativademart.com

La biglietteria è aperta al Casinò di Sanremo il martedì giovedì e sabato dalle 17 alle ore 19.00

E’ di Sanremo la vincitrice dell’ultima edizione dello Zecchino d’Oro

E’ una baby cantante di Sanremo la vincitrice dello Zecchino d’Oro 2019. Si chiama Rita Longordo,  ha 8 anni,  ed è figlia e nipote d’arte. Ha conquistato la giuria interpretando la canzone «Acca» che parla dell’importanza di una lettera silenziosa ma fondamentale. I primi messaggi di gioia sono arrivati dai compagni di classe che, alla vigilia della partenza per Bologna, l’avevano festeggiata con una maxi-torta con la scritta «Acca».

Il testo del brano è stato curato da Flavio Careddu e Irene Menna, mentre la musica è di Alessandro Visintainer. Una grande soddisfazione per una famiglia dove la musica è di casa (e che vive a Bussana, frazione della città del Festival): Tony Longordo è stato voce e chitarra in gruppi della Riviera e si cimenta nel coro Doremusica di Taggia (con la piccola Rita) e in quello parrocchiale: «Mia figlia si chiama Rita come sua nonna, che era un soprano», dice. Mamma Emanuela, invece è commessa al reparto gastronomia di un supermercato.

Ha un fratellino, Gabriele. Dopo la vittoria, la famiglia, si è messa in viaggio verso Milano, per partecipare a «Che  che fa», su Raidue, con Fabio Fazio. E’ stata Luciana Littizzetto (componente della giuria di vip che ha votato, all’unanimità «10») a volere la piccola Rita in trasmissione. La cantante in erba da due anni studia canto, le piacciono salame e patatine, e i suoi cantanti preferiti sono Nek e Laura Pausini. Adora le principesse  della Disney.