Lo strumento preferito per la lettura in digitale? E’ lo smartphone

Lo strumento preferito per la lettura in digitale? E’ lo smartphone. Nel 2018, se da una parte il 60% della popolazione dichiara di leggere attraverso i libri, dall’altra il 24% ha letto un ebook e il 7% ha “letto” ascoltando un audiolibro.

Lo smartphone viene utilizzato sia per accedere ai contenuti editoriali, sia nel caso di testi, sia per l’ascolto di audiolibri. In calo invece l’e-reader che passa dal 54% nel 2017 al 47% nel 2018.

Altro dato interessante. I canali di acquisto sono sempre più e-commerce e librerie di catena. La libreria perde dieci punti percentuali in un decennio passando al 69% delle vendite nel 2018 contro il 79% nel 2007. All’interno delle librerie fisiche si assiste ad uno spostamento dalle librerie a conduzione familiare a quelle di catena: dal 36,5% passano a coprire nel 2018 il 45,0% delle vendite nei canali trade, mentre quelle indipendenti passano dal 42,5% al 24,0%. Anche il banco libri della Gdo-Grande distribuzione perde punti: dal 18% del 2009 al 7% del 2018.