Dal Terminal Corsica Ferries partono le navi gialle…e la Ruota “Camminò”

Sulla scia delle navi gialle di Corsica Ferries parte la nuova impresa dell’inventore Vittorio Schincaglia. Dopo aver portato a termine, con successo, l’ambiziosa traversata Vado Ligure/Macinaggio, grazie ad una bicicletta marina innovativa ed ecologica, Vittorio Schincaglia tenta una nuova impresa da Guinness dei Primati, sulla stessa tratta ma con un nuovo mezzo.

Questa volta, tredici anni dopo, anziché pedalare, gli atleti cammineranno sulle acque, a bordo di una grande ruota chiamata “Camminò”, costruita da Vittorio Schincaglia, con 1.280 bottiglie di plastica «Tutte di plastica e senza tappo. Le bottiglie sono circondate da un cerchio di allumino di due metri e venti e sono legate tra loro con le canalette dei fili elettrici. Ai lati ci sono galleggianti, come nelle canoe polinesiane» precisa l’inventore.
Questa avventura coinvolgerà un team di 10 allenatissimi atleti, 3 barche a vela con staff medico che assisterà gli sportivi e studierà il loro comportamento psicofisico e personale di supporto tecnico.

Come nel 2003, Corsica Ferries conferma il sostegno all’impresa, partecipando in qualità di sponsor tecnico e location di partenza, che avverrà dal Molo Bricchetto, nel periodo compreso tra il 10 e il 15 settembre, su indicazioni di A.R.P.A.L., che seguirà tutta la traversata.