Giornalismo: l’attualità è la parola d’ordine di “Link-Premio Luchetta”

Trieste. Attualità e buon giornalismo sono le parole d’ordine di Link, Premio Luchetta Incontra 2016, in programma a Trieste dal 22 al 25 aprile. E nel cartellone di Link – oltre 60 eventi e un centinaio di protagonisti – si inserisce quest’anno un percorso speciale che unisce quattro grandi eventi culturali della Regione Friuli Venezia Giulia: innanzitutto il festival vicino/lontano di Udine, in programma dal 5 all’8 maggio insieme all’edizione 2016 del Premio letterario internazionale Tiziano Terzani, quindi e’Storia festival, in programma a Gorizia dal 19 al 22 maggio, e infine la XVII edizione di pordenonelegge, in calendaro dal 14 al 18 settembre.

Nella tensostruttura di Link, in piazza della Borsa a Trieste dal 22 al 25 aprile, appuntamento dunque con gli incontri dei grandi festival, chiamati a rileggere temi e i contesti del “Premio Luchetta incontra”.

Lunedì 25 aprile, alle 15, dell’Europa dei migranti e dei muri dialogherà’ il grande fotoreporter Marco Vacca, vincitore del World Press Photo 1999 per il reportage sul Sud Sudan, intervistato dalla giornalista Monica Nardini nell’incontro legato a “La forza delle immagini”, curato da vcino/lontano 2016.

Sarà l’occasione per sfogliare un racconto per immagini: lo sguardo d’autore di Vacca ha “catturato” le popolazioni in cammino verso il nord Europa attraverso il valico di Bapska, al confine serbo-croato. Cercando quindi di restituire, per immagini, tutta l’intensità di una migrazione epocale dal Medio Oriente verso il Nord Europa, e di lasciar affiorare i motivi e i profili di queste genti, in viaggio fra disperazione e speranza dai confini ungheresi a quelli macedoni, dalla Serbia alla Croazia, al nord Europa.