Nasce “Mister Lavaggio”, una start up per chi cerca lavoro in Italia

auto lavaggio

Roma. Si chiama “Mister Lavaggio” è la startup italiana che rivoluziona il mondo del lavaggio auto. Il mercato potenziale è enorme: 40 milioni di auto in Italia che vengono lavate in media 5 volte l’anno. Per un totale di 200 milioni di lavaggi e 2 miliardi di giro d’affari totale.

Mister Lavaggio si sta espandendo rapidamente. Le previsioni per i prossimi anni sono:
500.000 euro di fatturato nel 2016; 3.000.000 di euro di fatturato nel 2017. Queste cifre sono basate sul seguente modello di business, che prevede di arrivare a coprire in tre anni il 5% del volume totale del mercato degli autolavaggi in Italia (circa 10 milioni di lavaggi) e di esportare il modello all’estero. Di seguito i principali step del processo: entro il 2016, affermare la presenza nei principali centri italiani e arrivare sul mercato estero; entro il 2017, coprire tutti i capoluoghi di provincia e le città con più di 40.000 abitanti in Italia e consolidare la presenza all’estero; entro il 2018, superare la quota del 5% in Italia e raggiungerla all’estero.

Mister Lavaggio è una grande opportunità per lavoratori e imprenditori. Nei prossimi mesi il business arriverà a operare a pieno regime e avrà necessità di numerosi collaboratori nelle varie zone d’Italia. Di seguito i numeri dei “lavaggisti”, ossia le persone che ricevono gli ordini ed eseguono la pulizia auto a domicilio: la copertura nazionale stimata per il 2016 è di 900 lavaggisti in tutta Italia; nel 2017 entreranno nel circuito oltre 2500 lavaggisti, arrivando a un totale di 3500 in tutta la penisola; entro il 2018 si prevede di arrivare a 8000 lavaggisti, che consentiranno di operare sul 5% del volume d’affari nazionale.

Mister Lavaggio nasce per rispondere alle tante esigenze degli automobilisti italiani, per abbassare l’impatto ambientale dei lavaggi auto e per creare nuovi posti di lavoro. Il nuovo servizio si distingue da tutte le altre realtà esistenti per molti motivi: è technology-based, poiché i lavaggi sono prenotabili tramite un’applicazione per smartphone gratuita, comoda e facile da utilizzare; il modello di business risponde alle nuove richieste del mercato: flessibilità, apprendimento continuo e servizio qualificato; il know-how tecnologico è altissimo. I prodotti utilizzati sono innovativi e testati nei minimi particolari; la possibilità di risparmiare tempo e incastrare il lavaggio della propria auto con gli impegni quotidiani.

L’idea nasce da cinque giovani imprenditori: Alessio Campanale, Salvatore Ambrosino, Giorgio e Fausto Pagliara e Daniele Rizzo, di età compresa tra i 30 e i 34 anni. L’obiettivo: realizzare un servizio di pulizia per le automobili, completamente a domicilio, di cui si potesse usufruire tramite un’applicazione, che rappresenta il canale più comodo e immediato attualmente a disposizione dei clienti. Ma è anche un’occasione per abbassare gli impatti ambientali dell’autolavaggio.

Come funziona il sistema? Gli utenti possono scaricare l’app dai propri store di riferimento e utilizzarla per prenotare un lavaggio. Tra le opzioni ci sono orario, luogo e tipo di pulizia (interna, esterna o entrambe); ciò implica che gli utenti possano scegliere di farsi lavare l’automobile mentre sono a casa, o in ufficio, o persino mentre aspettano per un appuntamento. Le prenotazioni avvengono in tempo reale e le comunicazioni tra cliente e lavaggista immediate. L’app predispone inoltre delle funzioni aggiuntive, come la possibilità di scegliere il proprio lavaggista di fiducia, scrivere recensioni su di loro e altro ancora.

La qualità finale del lavoro è pari a quella di un autolavaggio e i prezzi molto competitivi, in linea con alcuni dei servizi che si possono trovare a Roma e a Milano. Una pulizia completa, ossia interna ed esterna, costa 20 € per berline ed utilitarie e 25 € per i suv. Questo livello dei prezzi è reso possibile da un’organizzazione snella, flessibile e dinamica.

Mister Lavaggio rappresenta, inoltre, una grande opportunità di lavoro per tanti disoccupati in tutta Italia e, allo stesso tempo, una possibilità di business per gli imprenditori che vogliano entrare a far parte del circuito. Nel primo mese di attività, il successo è stato clamoroso: gli utenti oggi possono prenotare il loro lavaggio a domicilio nelle città di Milano, Torino, Firenze, Lodi, Pavia, Grosseto e Prato. Presto il servizio sarà operativo anche su Genova, Siena e altre 15 città in tutta Italia.