Imperia, amministratori di condominio: ai nastri di partenza il corso dell’Alac

Amministratori di condominio

Imperia. Da contabili a building manager. E’ l’evoluzione della professione di amministratore di condominio che oggi non si limita più a rendicontare le spese e riscuotere morosità o a dirimere litigi in assemblea, ma gestisce gli stabili con lo stesso approccio di un amministratore delegato di un’azienda, con in più la sensibilità di chi si deve occupare del nido in cui vivono intere famiglie. 

E a questo proposito l’Alac-Confcommercio ha varato un nuovo corso per intraprendere una nuova e interessante professione lavorativa. Il corso inizierà il 21 marzo. Per garantirsi la partecipazione è necessario provvedere al più presto all’iscrizione, presso tutte le sedi Confcommercio della Provincia (da Ventimiglia a Diano Marina) o contattando la dottoressa Roberta Maglio (0183-272862 o formazione@confcommercio.im.it). Va ricordato che l’Alac è una delle poche associazioni che possiede il riconoscimento ministeriale per questo tipo di corso. Le lezioni dureranno 80 ore e sono ammesse 8 ore di assenza. Il corso si terrà 3 sere la settimana, tendenzialmente, il lunedì, mercoledì e giovedì dalle 18 alle 22.

Con la riforma del condominio promossa con la legge n.220 del 2012, la professione di amministratore si fregia infatti di un nuovo ruolo manageriale, che richiede grande competenza e preparazione tecnica legate alla manutenzione e amministrazione di un edificio. Un professionista a tutti gli effetti, figura chiave nell’affiancare i condomini verso le scelte legate al proprio bene immobiliare, il building manager appunto.

Chiunque voglia intraprendere questa attività deve innanzitutto essere in possesso di un diploma di scuola media superiore e sostenere un corso di formazione con relativo esame; inoltre, deve obbligatoriamente tenersi aggiornato frequentando annualmente corsi di aggiornamento di non meno di 15 ore, sempre seguito da specifici esami da sostenersi alla fine di ogni corso.