A Savona inaugurato l’All About Apple Museum, super ospite l'”Apple 1″

Savona. E’ una realtà unica nel mondo dell’informatica “All About Apple Museum”, il museo dedicato alla ‘mela’ con 9000 pezzi da collezione, aperto al pubblico questa mattina. Il museo è stato realizzato in locali della Vecchia Darsena di Savona dopo mesi di relazioni e contatti con fornitori e partner.

In mostra anche il mitico E’ stato messo a disposizione dal Temporary Museum di Torino. Tutti i pezzi sono funzionanti.
“Il museo dedicato alla mela morsicata – spiega Alessio Ferraro, Presidente di All About Apple – accoglie i visitatori con l’accensione di alcuni tra gli esemplari più rappresentativi della collezione, per dar modo a tutti di apprezzare non solo il design e il corpo dei computer, ma anche il sistema operativo interno e quindi l’anima delle macchine.
applemuseo5A poco più di un mese dall’anteprima del museo abbiamo mantenuto fede all’impegno di di mostrare le macchine accese, funzionanti e fruibili dai visitatori.
Inizia da qui il primo capitolo della nuova storia del museo, che vede tornare al centro dell’attenzione gli oggetti testimoni dell’evoluzione informatica, dopo lunghi anni dedicati all’individuazione e alla realizzazione di una sede adeguata”. Una sede strategica quella del museo perché collocata proprio di fronte al Terminal Crociere, che è stata concessa da Autorità Portuale in una logica di ulteriore espansione e sviluppo dell’area della Darsena. “Mi sento orgoglioso dell’iniziativa – dice il presidente della Port Authority Gianluigi Miazza – La sua unicità nel panorama nazionale e forse anche internazionale è tale che faremo quanto nelle nostre possibilità per farlo diventare un altro fiore all’occhiello di Savona.

applemuseo2Rimane un ultimo passo da compiere a carattere logistico: l’immane patrimonio del museo, fino ad ora ospitato dal Campus Universitario di Savona grazie alla generosità di SPES s.p.c.a., infatti è ancora alla ricerca di uno spazio in Darsena per poter essere conservato. L’Autorità Portuale di Savona ha generosamente offerto al Museo la sede espositiva, entro la prima metà del 2016 il museo dovrà individuare un’area analoga da destinare a magazzino. “Siamo alla ricerca di un main sponsor in grado di aiutarci in quest’ultimo fondamentale tassello, ultimato il quale il Museo potrà procedere senza ostacoli nella sua missione, integrandosi con le altre attività culturali che già oggi arricchiscono Savona e il suo territorio”, conclude Ferraro.