Raddoppio Fs/Viceministro Nencini “Ci sono i soldi anche per la Finale-Albenga”

Liguria. “Porto una buona notizia é che il raddoppio ferroviario tra Andora e San Lorenzo sará completato entro la fine di quest’anno. Mentre per il raddoppio tra Finale Ligure e Andora ci sono a disposizione 230 milioni di euro perché quest’opera possa davvero vedere la luce. Abbiamo deciso di dividerla a lotti: 15 milioni all’anno per 15 anni e non escludiamo neppure che vi sia la partecipazione del privato e non solo dello Stato nel finanziamento dell’intervento”.

Lo ha detto il viceministro delle Infrastrutture Riccardo Nencini incontrando a Imperia il sindaco Carlo Capacci e l’assessore regionale alle infrastrutture Raffaella Paita nella Sala Giunta del Palazzo Comunale. Sono state affrontate le questioni relative alla mobilità nel ponente ligure: lo stato del raddoppio ferroviario e le grandi opere di mobilità in Liguria.
“Si tratta di due buone notizie – ha sottolineato Raffaella Paita – Ciò dimostra che la Liguria e in particolare il ponente hanno un ruolo e un peso importante nelle strategie di sviluppo delle infrastrutture che il governo sta mettendo a punto”. Su richiesta dell’assessore regionale Paita si é anche parlato del caso pedaggi per le pubbliche assistenze e Nencini ha risposto che “la questione é giá oggetto di valutazione da parte del ministero e delle autostrade. Sono convinto che riusciremo a trovare un accordo che possa soddisfare le esigenze di tutti anche nell’interesse della collettivitá”.