Festival di Sanremo, la prima volta di Carlo Conti

Sanremo. Il primo Festival targato Carlo Conti, in veste di Direttore artistico e conduttore, è sui nastri di partenza. Al centro, come sempre, le canzoni in gara, con la presenza quest’anno di 28 artisti tra Campioni e Nuove Proposte. Nella scelta del cast e dei brani l’obiettivo è quello di portare sullo storico palco dell’Ariston una fotografia della musica italiana.

Il cast dei cantanti di questa 65esima edizione è stato scelto valutando il valore delle canzoni e la loro potenzialità rispetto al mercato. “Volevamo in gara – spiega la direzione artistica – brani che durino nel tempo, che possano essere trasmessi dalle radio. Il Festival deve essere il punto di partenza di un progetto, non il punto di arrivo”.

In gara generi molto diversi tra loro: si va dal pop melodico a quello più alternativo, dal rap al jazz, alla canzone d’autore. La scelta della Direzione artistica è stata quella di raccontare molte delle diverse strade della musica italiana di oggi, nella speranza che l’insieme, nella sua diversità, sia coerente.

Le canzoni in gara dei 20 artisti Campioni saranno giudicate dal pubblico a casa attraverso il televoto, dalla giuria della Stampa, dalla giuria degli Esperti e dalla giuria Demoscopica. Sarà possibile esprimere la propria preferenza anche via app/web. La terza serata sarà dedicata alle cover e l’interpretazione più votata avrà un premio speciale.

La gara delle Nuove Proposte avrà, invece, per protagonisti otto cantanti. Quattro si esibiranno nella seconda serata (mercoledì 11 febbraio) e quattro nella terza (giovedì 12 febbraio). I quattro più votati – due per ogni serata – accederanno alla quarta serata (venerdì 13 febbraio), in cui verrà proclamato il vincitore della Sezione Nuove Proposte.

Nel cast delle Nuove proposte giovani artisti che non hanno paura di confrontarsi con la tradizione della canzone italiana, ma cercano nuovi linguaggi e melodie per esprimersi.

Tra le novità di quest’anno l’eliminazione nella quarta serata di 4 artisti Campioni, le sfide uno contro uno delle Nuove Proposte e il meccanismo di voto che prevede quattro sistemi di votazione: Televoto (da telefonia fissa, da telefonia mobile e da app e/o web), giuria della Sala Stampa, giuria di Esperti e giuria Demoscopica. I componenti della giuria di Esperti sono stati scelti non solo per la competenza musicale ma anche per l’attenzione alle parole dei testi e alla qualità delle singole esibizioni. Per questo in Giuria ci saranno musicisti, scrittori, uomini di cinema e di spettacolo. Il testo più bello riceverà il premio Bardotti istituito lo scorso anno e dedicato al celebre paroliere.

Il Festival di Sanremo è scritto da Carlo Conti, Ivana Sabatini, Leopoldo Siano, Emanuele Giovannini, Martino Clericetti, Max Novaresi, Riccardo Cassini, Mario D’Amico.

La regia è di Maurizio Pagnussat e la scenografia è affidata a Riccardo Bocchini. Le luci sono di Marco Lucarelli.

I CAMPIONI IN GARA:

ANNALISA – “Una Finestra tra le Stelle”
MALIKA AYANE – “Adesso e Qui”
MARCO MASINI – “Che Giorno È”
CHIARA – “Straordinario”
GIANLUCA GRIGNANI – “Sogni Infranti”
NEK – “Fatti Avanti Amore”
NINA ZILLI – “Sola”
DEAR JACK – “Il Mondo Esplode”
ALEX BRITTI – “Un Attimo Importante”
BIGGIO E MANDELLI – “Vita d’Inverno”
MORENO – “Oggi Ti Parlo Così”
BIANCA ATZEI – “Il Solo al Mondo”
RAF – “Come Una Favola”
LARA FABIAN – “Voce”
GRAZIA DI MICHELE E MAURO CORUZZI – “Io Sono Una Finestra”
IL VOLO – “Grande Amore”
ANNA TATANGELO – “Libera”
NESLI – “Buona Fortuna Amore”
IRENE GRANDI – “Un Vento Senza Nome”
LORENZO FRAGOLA – “Siamo Uguali”