Bel tempo fino a Natale con temperature miti

Roma. “Fino a Natale sull’Italia si stabilira’ una robusta area di alta pressione, il cosiddetto Anticiclone di Natale che garantira’ prevalenza di tempo stabile con temperature piuttosto miti nelle aree soleggiate. Nello stesso periodo, tuttavia, dovremo fare i conti con il fastidio di nebbie e nubi basse su coste e pianure del Nord nonche’ su gran parte delle regioni tirreniche”. E’ il quadro delle previsioni del tempo nella settimana della Nativita’ fornito dai meteorologi del Centro Epson Meteo oggi, primo giorno della stagione invernale. La vigilia di Natale e il 25 dicembre trascorreranno con tempo stabile ovunque, con la presenza pero’ di nebbie e nubi basse. Le temperature saranno in lieve calo al Nord, soprattutto nelle Alpi dove, entro la fine della giornata di Natale, si addossera’ un fronte freddo di origine polare che poi, nella notte tra il 25 e il 26 scavalchera’, la barriera alpina per riversarsi sull’Italia nel corso della giornata di Santo Stefano.

A detta degli esperti del Centro Epson Meteo ”l’inverno alzera’ la voce subito dopo Natale: gia’ a Santo Stefano infatti fredde correnti polari faranno irruzione sulla nostra Penisola, accompagnate da un brusco calo delle temperature, venti forti e precipitazioni soprattutto al Centrosud con quota neve in progressiva diminuzione sull’Appennino”. ”Il 2014 volge al termine e con tutta probabilita’ sara’ l’anno piu’ caldo di sempre in Europa” conclude il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, nel precisare che fino a novembre la media globale delle temperature in Europa risulta superiore di ben 0.3 C rispetto al 2007 (che fino ad ora risultava l’anno piu’ caldo).

Dopo che sia Ottobre che novembre hanno segnato i rispettivi record di caldo in Italia dal 1800, anche dicembre evidenzia anomalie eccezionali, tanto che nella prima decade le temperature sono risultate sopra le medie addirittura di 7 C su diverse aree del Nord Italia. Da gennaio ad oggi in citta’ come Milano e Parigi la temperatura non e’ mai scesa sotto lo zero nel centro urbano. E ora l’alta pressione delle Azzorre ci accompagnera’ fino alle feste natalizie, con temperature che si manterranno spesso ben al di sopra della media, con punte ancora di oltre 15-16 C al Centrosud” precisa Ferrara. Proprio martedi’, sottolineano infine dal Centro Epson Meteo, ”si vivra’ l’apice di questo clima mite sulle Alpi, con lo zero termico sopra i 3200 metri”.