Il ‘Barbero’ di Ormea al progetto Hammer in Belgio

Ormea (Cn). L’Istituto Professionale “P. Barbero” di Ormea, sotto la guida dell’Istituto di formazione forestale EPLEFPA di Bazas (vicino a Bordeaux, in Francia), partecipa, insieme con due scuole forestali spagnole della Galizia (Antioquia e Sergude), l’Università di Tampere in Finlandia, e l’organizzazione per la formazione Forêt Wallonne in Belgio, al progetto “HAMMER – Harvesting with Marteloscope Methodology in a European Ring”.  Il progetto ha ottenuto un finanziamento europeo di 280mila euro all’interno dell’azione chiave 2 del programma Erasmus +, in quanto riconosciuto come strategico ed innovativo per le metodologie del settore forestale a livello europeo, sia in ambito educativo sia professionale.

Ma perché realizzare un martelloscopio? Il “martelloscopio” è una rappresentazione grafica dettagliata, elaborata attraverso rilievi sul campo, di un’area boscata, che permette di simulare le decisioni di taglio e di prevederne il risultato finale. Mentre percorre l’area, l’operatore forestale effettua una simulazione di intervento di taglio, la cosiddetta «martellata», annotando il numero degli alberi che sceglie di tagliare. I dati acquisiti vengono poi inseriti in un programma informatico che permette agli utenti di prevedere quali saranno le conseguenze sul territorio e di elaborare e analizzare i dati attraverso diversi aspetti: economici, ecologici, di rischio…

Il progetto prevede la realizzazione di una piattaforma chiamata HAMMER, basata su martelloscopi digitalizzati: uno strumento educativo dedicato a studenti di scuole forestali (istruzione generale, formazione permanente, apprendistato, professionisti). Oltre alla piattaforma HAMMER, saranno realizzate altre azioni e strumenti:

  • Alcune produzioni culturali come un sito web e documenti di formazione basati sull’uso dello strumento HAMMER.

  • La mobilità di 96 studenti provenienti dall’istruzione generale, la formazione continua o l’apprendistato, al fine di contribuire allo sviluppo dello strumento, compresa l’elaborazione di martelloscopi reali. Gli allievi contribuiranno inoltre a verificare la validità dello strumento.

  • La mobilità dei professionisti, per apprezzare le potenzialità della piattaforma HAMMER e per pensare ai suoi usi e al suo sviluppo per gli attori del settore forestale.

  • Attività per promuovere lo sviluppo dello strumento e per diffonderne i risultati: un incontro finale con la presentazione dei risultati, la partecipazione ad eventi professionali (convegni, mostre, conferenze…), la presentazione dello strumento HAMMER attraverso le reti di formazione professionali e forestali.


La piattaforma HAMMER è progettata per soddisfare due obiettivi:

  • un obiettivo educativo, come strumento utile all’attività didattica degli studenti di istruzione agraria e forestale;

  • un obiettivo di informazione e/o formazione destinata ai partner del settore forestale, al fine di diffondere HAMMER per vari usi: sensibilizzare i proprietari di foreste verso la contrassegnatura degli alberi, per la formazione degli operatori forestali al fine di eseguire il diradamento meccanizzato, per intervenire sulla gestione delle foreste con un approccio adattato all’attuale contesto di cambiamenti climatici o per adattare la martellata ai diversi obiettivi, in funzione dell’utilizzo del legno.

Nell’ambito del progetto HAMMER, da lunedì 15 a mercoledì 17 dicembre i responsabili di ognuna delle istituzioni partner si sono incontrati ad Ormea per discutere dello stato di avanzamento dei lavori di predisposizione del sito internet che ospiterà la piattaforma dedicata al martelloscopio. L’incontro ha rappresentato altresì un’occasione per permettere alle istituzioni partner di conoscere meglio il nostro territorio, attraverso la visita ai castagneti da frutto, ai lariceti e ai faggeti, alla centrale a biomassa per teleriscaldamento, ai terrazzamenti e all’orto botanico. Inoltre, i partner del progetto hanno potuto assistere a una dimostrazione di attività di tree climbing presso la Scuola Forestale e sono stati ricevuti dall’Amministrazione Comunale, presso il municipio di Ormea.