Il Principato di Seborga ora parla anche in Indiano

Seborga. Da ieri il Principato di Seborga parla anche indiano. Nel paese arroccato sulle alture di Bordighera si è svolta la cerimonia di nomina del nuovo rappresentante del Principato per l’India. E’ Surinder Pal Singh Oberoi nato nel 1956 a Nangal (India) e risiede dal 1993 a Dubai (Emirati Arabi Uniti), dove è attualmente Chairman del Dubai Grand Hotel e della divisione emiratina di Apex Group of Companies, da lui stesso fondata. Filantropo molto noto in India (dove ha fondato la “Sarbat Da Bhala Charitable Trust”) e nello stesso Emirato di Dubai, nel 2013 divenne noto per aver sottratto alla pena capitale 17 indiani accusati della morte di un uomo pakistano, pagando per loro un riscatto in denaro; per tale atto ha ricevuto numerosi riconoscimenti.

Con questa nomina ufficiale il Corpo Consolare del Principato di Seborga si arricchisce di un nuovo membro, che si aggiunge così ai 22 preesistenti. A fare gli onori di casa è stato S.A.S. il Principe Marcello I, insieme al Consigliere della Corona per gli Affari Esteri Nina Menegatto. Hanno quindi partecipati i seborghini che hanno potuto conoscere e farsi fotografare insieme al nuovo portavoce del Principato in India Pal Singh Oberoi.

Altra novità non meno importante è un articolo che il “Panenka”, una rivista mensile di calcio nata circa tre anni fa a Barcellona, ha dedicato al Principato. Nel suo numero di novembre, Panenka,  infatti, prendendo spunto dalla recente nascita della nazionale di calcio seborghina, ha raccontato la storia di Seborga con una’intervista al Principe Marcello I.