A Torino gli animali salgono sul bus purché non siano pericolosi

pulman

Torino. Su invito del presidente Maurizio Trombotto e alla presenza dell’assessore Enzo Lavolta, i rappresentanti dell’azienda di trasporto pubblico della città di Torino, sono intervenuti in commissione Ambiente per esporre le modalità con cui Gtt applica la normativa sulla tutela degli animali. Su tale materia, recependo alcune indicazioni contenute nel regolamento comunale per la tutela degli animali, il regolamento di Gtt per l’utilizzo del trasporto pubblico è stato recentemente modificato.

La nuova versione precisa che i passeggeri possono portare con sé animali, purché non pericolosi. I cani devono avere museruola e guinzaglio per impedire di nuocere agli altri passeggeri. Il cane che accompagna un passeggero non vedente ha sempre libero accesso. Nel caso l’animale sporchi il veicolo, il proprietario è tenuto all’immediata pulizia, pur sommaria, pena il risarcimento del danno causato e l’eventuale sanzione.

Infine, il trasporto di animali può sempre essere impedito a discrezione dell’autista, in caso di sovraffollamento del veicolo.