Un pellegrinaggio di pace con Tiziano Terzani

tiziano terzani

Questo libro è la prima tappa di un pellegrinaggio di pace. Un pellegrinaggio compiuto da un uomo che, nel corso della sua vita, è stato un cronista coinvolto in prima persona nella realtà che descriveva; un giornalista capace d’individuare per istinto i segni che un determinato avvenimento lascia sul territorio sconfinato della Storia; un narratore con una voce unica, spesso fuori del coro, sempre autentica e piena di comprensione. Un uomo che, prima dell’11 settembre 2001, ha sempre avuto una profonda consapevolezza dell’abisso culturale, ideologico, sociale aperto (e spesso ignorato) tra l’Occidente in cui è nato e l’Oriente in cui ha vissuto per trent’anni. Un uomo che, dopo l’11 settembre 2001, ha capito di non poter più tacere di fronte alla barbarie, all’intolleranza, all’ipocrisia, al conformismo, all’indifferenza. Tiziano Terzani, con queste «lettere» da Kabul, Peshawar, Quetta, ma anche da Orsigna, Firenze, Delhi e dal suo «rifugio» sull’Himalaya, assolve un dovere verso il futuro di tutti noi, comincia il pellegrinaggio che tutti noi dovremmo compiere.

L’artista Nicola Magrin espone le tavole ispirate a Tiziano Terzani (copertine, ritratti e soggetti attinenti) in una mostra itinerante.
PRIMA TAPPA 9 giugno – 30 luglio:
Roma, Galleria Alberto Sordi, libreria Feltrinelli.

Vai alla pagina ufficiale di Terzani su facebook
titolo Lettere contro la guerra
ISBN 9788850235889
autore Tiziano Terzani
casa editrice TEA
dettagli libro – brossura fresata con alette
minisito http://www.tizianoterzani.com