WhatsApp: smetterà di funzionare nel 2020 su milioni di smartphone

Cattive notizie per gli utenti dell’applicazione di messaggistica istantanea più famosa al mondo, infatti, WhatsApp dal 1 febbraio 2020 cesserà di funzionare su moltissimi dispositivi Windows Phone.

Ma non è l’unica brutta notizia: WhatsApp colpirà anche i possessori dei dispositivi datati con versioni Android e iOS, non rilasciando più aggiornamenti e le nuove funzionalità.
Una comunicazione non del tutto inaspettata, da un paio di mesi è possibile trovare nella FAQ le motivazioni, dove viene specificato che non avrebbero più rilasciato aggiornamenti di sicurezza per molte versioni dei sistemi operativi mobili che risultano obsolete.

Questa procedura è abbastanza usuale per applicazioni e dispositivi tecnologici, che con il passare degli anni diventano troppo vecchi per funzionare correttamente. La decisione di WhatsApp è quella di non sprecare più risorse su sistemi operativi che usano in pochi.

I telefoni che saranno coinvolti in questa operazione sono: iPhone con sistema operativo iOS 8 o inferiore e i dispositivi Android che montano un sistema operativo con una versione più vecchia del 2.3.3.

Condividi la notizia