Il lato oscuro del rock, un docufilm sui Negramaro

Spunta su Twitter un fotogramma con Giuliano e Lele. «Questo viaggio inizia così – scrivono – nella nostra terra, a bordo di un sidecar, con i sorrisi stampati in faccia. E poi corre veloce a prendersi tutta la vita e tutto l’amore che sono esplosi in questi vent’anni».

La storia dei Negramaro diventa un documentario. Giuliano Sangiorgi, Lele Spedicato, Ermanno Carlà, Danilo Tasco, Andrea Mariano e Andrea «Pupillo» De Rocco svelano per la prima volta «il lato nascosto del rock» fatto di semplicità, amicizia, amore e famiglia.

Una carriera forte, importante, vissuta tra sacrifici, delusioni e vittorie. In vista del ventennale, la première del documentario che dura meno di un’ora, prodotto da Sugar e dalla stessa band salentina, con testo curato da Sangiorgi, sarà celebrata il 25 ottobre alla XIV Festa del Cinema di Roma, nella sezione «Eventi Speciali».

Il regista maceratese Gianluca Grandinetti ha messo insieme la storia più bella degli ultimi tre anni del gruppo, a cominciare dalla genesi dell’album del 2017, Amore Che Torni (Sugar), il settimo in studio, nel quale c’è il brano che dà il titolo al documentario. Poi, l’adrenalina nel backstage del mega-tour, la gioia per la nascita di nuove vite fino al momento delicato vissuto dal chitarrista Lele Spedicato.

Condividi la notizia