“Artica II”, il gioiello della Marina Militare al raduno delle Vele di Imperia

E’ una piccola barca in legno degli anni ’50 a lavori di ristrutturazione questa volta compiuti dal Cantiere Pezzini di Viareggio. E’ “Artica II”, il gioiello della Marina Militare che partecipa al raduno delle Vele d’Epoca di Imperia (foto Maccione).

Il nome della barca, varata nel 1902, è stato scelto per Sua Altezza Reale Luigi Amedeo di Savoia Duca degli Abruzzi. Tanti i successi conseguiti dagli equipaggi che si sono succeduti a bordo: nelle regate Torbay-Lisbona (1956) e Brest-Las Palmas (1958) alla partecipazione ai raduni di vele d’epoca di Imperia, Porto Cervo, ai raduni Sangermani e al Trofeo Luidi Durand De La Penne.

E’ uno yawl lungo 12,89 metri fuori tutto, vera palestra di mare per innumerevoli ufficiali di Marina. Al timone di Artica II si sono avvicendati numerosi alti ufficiali della Marina Militare, tra i quali Mario Bini, Giovanni Iannucci, Giancarlo Basile e Piero Carpani, che hanno contribuito a fare ben figurare il piccolo yawl in occasione delle tante regate alle quali ha partecipato.

Tra i lavori compiuti su Artica II, entrata in cantiere a gennaio 2019, la riparazione di piccole marcescenze e la riverniciatura integrale dell’opera morta che ha previsto la posa di primer, stucco, fondo e di 3 mani di vernice bianca bicomponente lucida. In pozzetto invece si è provveduto al ripristino dei rivestimenti in mogano. Oggi l’imbarcazione fa base presso la Sezione Velica della Marina Militare di La Spezia, presieduta dal Capitano di Vascello Silverio D’Arco.

Condividi la notizia