Achille Lauro scrive ai giornalisti. E lancia il suo nuovo disco

L’artista è interessante e singolare. A Sanremo ha lasciato il segno, senza peraltro tradire se stesso. Si chiama Achille Lauro, come un vecchio politico monarchico e una nave sfortunata, ma ha anche inaugurato, da par suo, un nuovo metodo di comunicazione con i giornalisti musicali.

E così, dopo i fasti di Sanremo, ha preso carta e penna e ha mandato per conto proprio il comunicato che annuncia il suo nuovo disco in uscita il 12 aprile.

Disco di cui, finora, si conosce solo il titolo: “1969”.

Ecco il testo del comunicato: «Ciao carissimi, ho chiesto di scrivere questo comunicato personalmente per eliminare la distanza tra me e voi. Dopo tutto quello che è successo in questo mese, ci tenevo particolarmente a ringraziarvi. Sanremo è stata un’esperienza incredibile; e il vostro appoggio è stato determinante. Era tempo che lavoravo a questo nuovo genere, che prende dal passato e cerca di guardare al futuro. Il vostro apprezzamento e l’interessamento da parte di un pubblico più vasto, mi ha permesso di provare a dare poco peso a quello che dicevano su di me e a sognare di fare musica senza tempo. Da quando è finito Sanremo mi sono chiuso in studio, 20 ore al giorno ad immergermi in questo nuovo progetto che il 12 aprile sarà fuori ovunque, vi presento “1969”. Ci risentiremo presto. Lauro».

 

Ferdinando Molteni

 

Condividi la notizia