“Sulle ali di un sogno”. Il ritorno delle Orme

Arriva nei negozi un nuovo album delle Orme, storica band progressive ancora molto amata e rispettata in Italia e all’estero.

Si tratta, in realtà, di un disco di riproposizioni di brani classici con l’aggiunta di due inediti totali: “La danza di primavera” e “Un altro cielo”. Nella formazione c’è un solo membro storico delo gruppo, ma il lavoro si preannuncia interessante.

Undici i brani del disco, con alcune presenze eccellenti come la voce di Francesca Michielin (in  “Gioco Di Bimba”), l’exKing Crimson David Cross (che suona il violino in ben sei brani) e il tenore finlandese Eero Lasorla.

L’album nasce dall’idea di celebrare musicalmente Michi Dei Rossi, batterista storico delle Orme, che quest’anno festeggia i settant’anni. È stato lo stesso musicista a selezionare le canzoni più rappresentative della band.

Spiega Michi Dei Rossi: «Per questo progetto ho sentito il bisogno di ritornare alle origini, ad un suono pulito, come si usava una volta, quando tutti gli strumenti si sentivano in modo chiaro e distinto. Siamo ritornati ai suoni di allora, ma con un occhio attento alla tecnologia di oggi, per un disco che vede al suo interno i generi musicali che più mi appartengono, che hanno segnato da oltre cinquant’anni la mia carriera di musicista e che continueranno a segnarla finché avrò la forza di salire su un palcoscenico. Nel disco troverete un mélange di musica classica, lirica, rock e prog con adattamenti e arrangiamenti particolari ed emozionali scaturiti dalla mia grande passione e dal mio amore per la musica».

Questa la scaletta: “Estratto da Collage”, “Preludio”, “Gioco di bimba”, “Notturno”, “La via della seta”, “Verità Nascoste”, “La danza di primavera”, “Amico di ieri”, “Canzone d’amore”, “Un altro cielo”, “Sulle ali di un sogno”.

Questa la formazione che ha lavorato al disco: Michi Dei Rossi (Batteria, percussioni e glockenspiel), Michele Bon (organo Hammond C3, piano, synth e tastiere) e Alessio Trapella (voce, basso e contrabbasso).

 

Ferdinando Molteni

Condividi la notizia