Igor Minerva in “Capitani Coraggiosi”, al “Sol Ponente” di Alassio si rivivono due miti della musica

Metti una sera a cena con i piedi praticamente in acqua. Trova il tempo per lasciarti cullare dal mare per farti trasportare dalla musica. Succederà venerdì sera alle 21 al “Sol Ponente” di passeggiata Grollero ad Alassio, il locale diretto da Bruno De Blasio, vice presidente di Assoristobar. Quella sera e a quell’ora il locale si trasformerà nel tempio della musica leggera italiana con uno spettacolo dedicato a due miti: Gianni Morandi e Claudio Baglioni. A ripercorrere i brani storici dei “Capitani Coraggiosi” sarà Igor Minerva, un cantautore affermato, Igor Minerva.

Una storia in crescendo quella di questo artista di provincia. Nato a Crema  il 10 febbraio 1972 si è subito innamorato dei dischi 45 giri della zia: Adriano Celentano, Bobby Solo, Don Backy, Gianni Morandi e le canzoni degli anni ’60. Iniziano i concorsi canori che si succedono anno dopo anno. Ma è negli anni ’90 che Minerva inizia a scrivere alcuni testi e alcune musiche che però non lo soddisfano pienamente, tant’è che non vengono depositate alla SIAE e nemmeno proposte al pubblico. Il suo stile ripercorre le orme baglioniane, con testi ricchi di significato e che si prestano a diverse interpretazioni, con musiche e sonorità avvolgenti. E si arriva così al 1999…l’anno di Momenti di Gloria e l’inizio delle serate-tributo a Claudio Baglioni dapprima nei teatri e successivamente nelle piazze e nei locali di tutta Italia. 

Oggi Igor Minerva interpreta le più belle canzoni del grande Claudio Baglioni. In particolare l’artista lo fa attraverso un percorso lungo 50 anni. Dai primi anni 80 con il disco live “Alé-oò”, che conteneva in grandi successi degli anni 70 del cantautore romano fino ai giorni nostri. Giorni che hanno portato il Claudio nazionale a essere confermato per il secondo anno consecutivo alla direzione del Festival di Sanremo.

Condividi la notizia