Ad Albenga una spiaggia per cani

Albenga. Sabato scorso a Vadino ha riaperto la spiaggia libera cani “ Amare Fido”, ed è il secondo anno di apertura della spiaggia libera per i cani “ Amare Fido”non a pagamento gestita da Enpa in collaborazione con il comune di Albenga.
“ L’Enpa ringrazia l’amministrazione comunale per la sensibilità e la disponibilità dimostrate anche in questa occasione ed augura una buona estate a tutti”. “L’amministrazione Cangiano quando ha individuato quest’area a Vadino – spiega l’assessore all’ambiente Mariangelo Vio – lo ha fatto per dare una soluzione dignitosa a tutti coloro che portano i propri cani al mare nel periodo della balneazione. Il rapporto con Enpa ha dimostrato di essere soddisfacente, non solo per i risultati raggiunti con la spiaggia cani, ma anche per la collaborazione presso il canile di Albenga e le fattive collaborazioni anche in questi giorni e quindi credo che sia doveroso dare merito al comune di questa scelta e ad Enpa per l’attività che viene svolta. Siamo soddisfatti di questa iniziativa che sta ottenendo buoni risultati, – prosegue l’assessore Mariangelo Vio – e che abbiamo instaurato due anni fa quando abbiamo stipulato una convenzione con Enpa che si è impegnata a mantenere pulita e decorosa la spiaggia dedicata ai nostri amici animali, a cui abbiamo dedicato uno spazio e un luogo accogliente dove i nostri amici a quattro zampe possono trascorrere momenti felici, ma con il duplice intento di garantire anche maggiore sicurezza e sorveglianza in un luogo precedentemente non molto ben frequentato”.
Il tratto di arenile resta però fruibile da tutti, con o senza animali e la spiaggia è stata dotata di acqua potabile, di alcuni abbeveratoi per offrire ristoro agli animali ed è stata installata una doccia, riservata ai proprietari dei cani e ai bagnanti”.Nel tratto di arenile di Vadino possono accedere tutti i cani iscritti all’anagrafe canina, ma sotto la diretta responsabilità del proprietario che deve dotarsi di tutti gli strumenti per la sicurezza degli altri bagnanti, dalla museruola ai sacchetti per le deiezioni, nel pieno rispetto delle regole che prevedono la tutela del benessere dell’animale e dei bagnanti.

Condividi la notizia