/Cambia l’algoritmo di Facebook chiude “Little Things”

Cambia l’algoritmo di Facebook chiude “Little Things”

Cambia l’algoritmo di Facebook chiude “Little Things”, un editore digitale focalizzato sul «lifestyle» e sui contenuti per le donne. Lo racconta “Diariodelweb.it”.
Inizialmente LittleThings era un blog che si occupava di cibo per animali domestici. In quattro anni il portale ha accumulato milioni di seguaci e punti di vista sulle sue piattaforme sociali attraverso contenuti di benessere. Era uno dei più popolari editori di “lifestyle” online e, secondo un report, aveva pubblicato addirittura il post più popolare su Facebook, nel 2015.

Negli ultimi mesi, però, le cose sono cambiate. Che cosa è successo? Facebook ha stravolto il social network, dando priorità ai contenuti degli amici e della famiglia rispetto agli editori di notizie. Speiser ha detto che questo taglio ha influenzato il traffico organico del 75%. Nessun precedente aggiornamento dell’algoritmo si è mai avvicinato a questo livello di decimazione.

Le aziende che cercavano di acquisire LittleThings hanno fatto passi indietro e abbandonato il loro processo di vendita, mettendo quindi fine alla testata che da sola non era più in grado di sostenersi.