/Laigueglia, gli animatori turistici della Blue Economy presentano i loro Project Works

Laigueglia, gli animatori turistici della Blue Economy presentano i loro Project Works

Gli ormai prossimi animatori turistici del progetto Blue Economy hanno raccontato il loro percorso formativo di seicento ore tra aula e Project Work nella sala del centro civico “SEMUR – EN – AUXIOS” alla presenza degli amministratori comunali Fabio Macheda e Lino Bersani, del presidente del centro di formazione E.L.F.o Liguria Angelo Toscano e di numerosi imprenditori turistici.
Un’attività che rientra nell’ambito del progetto “mare” varato dal comune di Laigueglia che, sulla base dello sviluppo di un turismo esperienziale, promuove e ricerca un nuovo profilo di Animatore turistico la cui vocazione non sarà solo e soltanto promuovere il divertimento del turista, ma esaltarne le esperienze a contatto con le tradizioni e le innovazioni degli sport del mare sintetizzati dal marchio social #outdoordelmare.

Sono stati quattro mesi intensi che hanno visti i partecipanti protagonisti a Laigueglia, Genova, Gavenola, Balestrino, Alassio e Tovo S. Giacomo in qualità di ideatori di eventi e organizzatori di manifestazioni; dal lancio del Food Pairing alla promozione della Petanque, dalla Slackline, al Parco Solleone, all’#outdoordelmare. Un percorso formativo che li ha portati a confrontarsi con le tematiche della destagionalizzazione del turismo, della promozione dei prodotti tipici e delle rilevanze storico-artistiche e paesaggistiche della Liguria, culminate nell’evento di Genova al museo Luzzati con l’evento organizzato in collaborazione con Confagricoltura Liguria per affermare l’anno 2018 come “ Anno del cibo italiano nel mondo”.

Un lungo viaggio partito dall’alta Valle Arroscia nell’Ottobre 2017 li ha visti impegnati a sviluppare ,grazie ad un evento organizzato a Gavenola, i princìpi del co-marketing tra imprese e territorio. L’evento vedeva la presentazione ufficiale della squadra femminile di petanque ASD Pontedassio in partnership con le aziende Arredamenti Guido di Ranzo, Tenuta Maffone di Pieve di Teco, Panificio Cacciò e Rovere Franco di Borghetto. L’incontro conclusivo del corso, come sottolineato dal consigliere Bersani, non poteva che tenersi a Laigueglia,città che da subito ha sposato il trend della Blue Economy vista sia come sviluppo del territorio sia come opportunità di lavoro per il valore dei progetti realizzati dai corsisti nel borgo. L’auspicio, come ribadito negli interventi del presidente di E.L.F.o. Angelo Toscano, dei docenti Franco Laureri, Nello Simoncini e Nicola Panizza è che i futuri animatori turistici Elena Abbruzzese, Riccardo Baldi, Federico Bonelli, Massimo Cogliati, Federica Giovinazzo, Valeria Grollero, Francesca Li Causi, Susanna Manuele, Federica Monasso, Gabriele Palumbo, Ivan Soddu e Luca Valdi possano trovare una collocazione nel mondo del lavoro e promuovere così questo territorio, le sue aziende e le sue eccellenze.