breaking news

Il circo Barnum chiude dopo 146 anni, ecco il perché

15 gennaio 2017 | by Redazione
Il circo Barnum chiude dopo 146 anni, ecco il perché
Periscopio

Il circo Barnum, nato negli Stati uniti nel 1871 e presentato dal suo proprietario un tempo come “il più grande spettacolo del mondo”, ha annunciato che chiuderà da maggio prossimo, dopo 146 anni. Attualmente il circo è denominato Ringling Bros. and Barnum and Bailey Circus, dopo diverse fusioni, ha spiegato che non ce la fa più finanziariamente in seguito all’aumento dei costi e al declino delle vendite dei biglietti, soprattutto dopo che è stato costretto dal 2015 dai difensori dei diritti degli animali a pensionare gli elefanti che erano il clou dello spettacolo.

Alla sua apertura il circo Barnum, che circolava negli Usa, era celebre non solo per gli spettacoli, ma per le sue “curiosità”. In effetti P.T.Barnum, soprannominato il “principe dei ciarlatani”, non esitava a mettere in esposizione i giganti d’Islanda, le donne della Patagonia, i nani, i serpenti di mare. Aveva anche presentato una “sirena delle Fiji”, che era altro che un torso di scimmia cucito a una coda di pesce. Barnum aveva inoltre inaugurato il circo a tre piste ed era stato il primo a utilizzare l’elettricità. Ancora oggi il Ringling Barnum è il più grande circo al mondo. I difensori degli animali si sono felicitati dell’annuncio di chiusura, vedendovi un esempio per “i grandi circhi che fanno ancora soffrire gli animali” e “un segno dei tempi che cambiano”, secondo l’associazione Hente per il trattamento etico degli animali (Peta).

Fonte Askanews

Comments are closed.