Imprese in vetrina al salone hi-tech di Tunisi

Si terrà dal 31 maggio al 2 giugno prossimi al Palazzo delle Esposizioni del Kram di Tunisi la prima edizione del Sitic Africa 2016, salone dell’hitech, delle tlc e delle nuove opportunità tecnologiche offerte dalle imprese tunisine alle Pmi di tutto il mondo in un’ottica di cooperazione triangolare Tunisia-Europa-Africa. Almeno 3000 gli operatori iscritti, secondo Tunisie Afrique Export (Tae), che organizza l’evento in collaborazione con la Société des foires internationales de Tunis (Sfit) e la Fédération nationale des technologies de l’information et de la communication (Fntic) dell’Utica (Confindustria locale).

Obiettivo del salone è stimolare il settore delle tecnologie in Tunisia, che costituisce circa il 7% del Pil nazionale, occupando circa 80.000 persone con 1800 imprese sparse nel Paese, per dirottarlo verso il mercato in particolare africano, il cui tasso di crescita è aumentato del 50% negli ultimi anni. Lo scopo, sostiene Farid Tounsi, ad di Tae, è di fare della Tunisia un hub verso l’Africa per le imprese tunisine, ma anche europee e di migliorare il piazzamento della Tunisia a livello internazionale nel settore. Il salone propone uno spazio espositivo di 4000 m2 per 300 espositori, incontri B2B per i 3000 operatori presenti e rappresenterà un’occasione di scoperta delle professionalità legate alle nuove tecnologie per gli oltre 10 mila visitatori previsti. La manifestazione ha il patrocinio del ministero delle Tecnologie della comunicazione e dell’Economia digitale tunisino.

Condividi la notizia