In Trentino la magia del Natale, come da tradizione è un’esplosione di mercatini

Trento. Sono 200mila i visitatori che ogni anno, fino al 6 gennaio, passeggiano lungo il fiume Passirio per fare acquisti o ammirare gli stand del Mercatino di Natale di Merano.

Gli stand in legno interpretano al meglio l’equilibrio tra l’architettura moderna e urbana e il rispetto della tradizione mentre si aprirà un particolare ristorante in piazza Terme a Merano dove enormi sfere natalizie coloreranno e riempiranno di gusto il centro della città e gli avventori potranno sedersi al loro interno e assaggiare i piatti della cucina tradizionale.

Anche Lagundo.propone prodotti di artigianato artistico e un programma di musica e poesia per far vivere appieno l’atmosfera natalizia. Inoltre, nella piazza della Chiesa, anche una pista per pattinare su ghiaccio, oltre alla selezionata offerta di oggetti. La farina sarà invece la protagonista indiscussa dell’Avvento di Scena, nell’antica cantina del Torgglerhof, dove le contadine prepareranno una grande quantità di biscotti e panpepato. Inoltre, oggetti d’artigianato artistico e musica in un’atmosfera raccolta e gioiosa.

Oltre 10 presepi sono stati esposti come collezione nel mercatino della Val Passiria, una valle lunga e piacevole da imboccare seguendo l’omonimo fiume, da Merano. Oltre alla mostra di presepi, una sfilata di fiaccole, un teatro di figure, e tanti cantastorie dell’Avvento annunceranno il Natale.

Condividi la notizia